Informazioni su San Mauro Pascoli

San Mauro Pascoli, fino al 1932 San Mauro di Romagna, è un comune italiano della provincia di Forlì-Cesena, situato a circa 40 chilometri ad est del capoluogo, Forlì, e a 18 km da Cesena.
Il cambiamento del nome è avvenuto in onore del poeta Giovanni Pascoli, nato nel centro del paese, nella casa della madre

Il territorio è interamente pianeggiante, ed è delimitato per la maggior parte dai confini del comune di Savignano sul Rubicone fino alla piccola frazione di San Mauro Mare. L'altura maggiore più vicina è Torriana.
San Mauro Pascoli giace nel territorio delimitato dai fiumi Rubicone (lato nord-ovest) e Uso (lato sud-est).
Su quest'ultimo si trova il piccolo lago Pascoli.

Storia di San Mauro Pascoli

Nel XII secolo esisteva una chiesa dedicata a San Mauro, vescovo di Cesena ed era appartenente al territorio di Savignano sul Rubicone.
Nel 1247 i castelli di San Mauro e di Giovedìa passarono in dote dalla famiglia riminese De' Particitadi ai Malatesta.
Nei documenti successivi le due località sono citate sia come residenze fortificate che come villaggi rurali.
Nel XV secolo San Mauro ottenne dai Malatesta gli statuti comunali.

Papa Paolo II lo concesse in feudo agli Zampeschi per passare di mano in mano ad altre famiglie. Alla fine del XVII secolo fu nuovamente aggregato a Savignano e nel XVIII secolo vi venne fondata una tenuta agricola dei principi Torlonia.
Divenne comune autonomo nel 1827 e nel 1932 assunse il nome attuale in onore di Giovanni Pascoli.
Fu quasi completamente distrutto durante la seconda guerra mondiale.